INTERVISTA COL VAMPIRO

Chi non ha mai sentito parlare di Vampiri? Esseri oscuri e tenebrosi (secondo il gusto di alcune ragazze anche molto fascinosi) che si aggirano nelle tenebre in cerca di sangue di cui si nutrono.
Un vampiro può trasformarsi in qualsiasi animale notturno e può essere ucciso solo con l'impiego di aglio, acqua santa, crocifissi, luce solare, martello e paletto di frassino. Non abbiate paura però: se non lo invitate a casa vostra non riuscirà mai ad entravi da solo, perché gli è impedito per natura.
Ma i vampiri esistono solo nelle leggende? Sembra di no. Alcune persone sostengono, infatti, di essere Real Vampires: veri e propri "vampiri moderni", insomma. Abbiamo posto ad uno di loro alcune domande:

1. Cos'è un RV?

La sigla RV sta per Real Vampire. Il termine è stato coniato negli USA, dove sono nati i primi siti dedicati a questo genere di persone. Una dicitura equivalente è anche HLV: Human Living Vampire.
Il termine "vampiro" impiegato nelle sigle è dato dal fatto che, come l'omonimo essere leggendario, gli RV avvertono il bisogno di ingerire sangue; questo non deve però far supporre che un RV sia o si creda un essere immortale o sia dotato di poteri paranormali. I Real Vampires sono esseri umani come gli altri, ma con una disfunzione che rende necessario, per il loro benessere, ingerire sangue.

2. Quando una persona scopre di essere un RV?

I tempi e le modalità con cui un Real Vampire può scoprire di essere tale sono i più svariati. E' inoltre possibile che una persona non scopra mai l'esistenza degli RV, credendo che nessuno oltre a lei provi certi bisogni. In prima persona ho scoperto l'esistenza dei Real Vampires solo molti anni dopo aver scoperto il mio bisogno di sangue.
La mia esperienza personale mi ha portato a scoprire l'esistenza di altri HLV navigando nel web; leggendo la descrizione dei disturbi provati dagli altri ho riconosciuto molte caratteristiche comuni ed ho così iniziato ad approfondire l'argomento e cercare informazioni a riguardo.

3. Come reperite il sangue di cui dite di avere bisogno?

Il sangue umano può essere ottenuto tramite i donatori: il donatore è una persona che decide volontariamente di donare sangue ad un HLV.
Io ricevo sangue da un donatore; avendo parlato di questo con altri RV, so che anche alcuni di loro ne ottengono allo stesso modo.
Esiste anche la pratica dell'auto-vampirismo, che consiste nel bere il proprio sangue, ma tutti gli RV con cui ho avuto modo di discuterne ricorrono a questo solo in situazioni in cui il "bisogno" è molto forte e non si riesce a soddisfarlo in altro modo. Quasi tutti infatti sono concordi nell'affermare che l'auto-vampirismo non e' che un placebo: non calma il bisogno che per un breve periodo e per di più lo fa a livello prettamente psicologico.

4. Per procurarvelo fate ricorso a vie illecite?

Non ho mai fatto ricorso a vie illecite per ottenere sangue, e non ho mai avuto modo di conoscere qualcuno che lo abbia fatto.

5. Siete immortali?

No, assolutamente.

6. Conoscete il dolore?

Certo. Come detto prima, siamo esseri umani, e come tali conosciamo tutto quello che una comune persona conosce, nel bene e nel male.

7. Come i vampiri nelle leggende, anche voi non potete uscire alla luce del sole?

Molti RV lamentano fastidio per il sole, ed hanno pelle e occhi molto sensibili; personalmente posso affermare che il sole mi provoca prurito ed arrossamento alla pelle, mi fa lacrimare gli occhi e, se l'esposizione è prolungata, mi causa mal di testa. Non è comunque vero che un HLV non può stare al sole: è più soggetto ad irritazioni di altri, ma molti di noi, tra cui anch'io, conducono vite diurne, studiano e lavorano.
Va comunque detto che molti di noi riscontrano una maggiore attività fisica e mentale durante le ore notturne, ad esempio l'aumento della fame o una maggior facilità nello studio e nelle attività intellettuali.

8. Gli utenti non esitano ad esprimere la propria perplessità o il proprio disappunto quando visitano il vostro sito internet. C'è chi vi considera pericolosi. Voi come rispondete?

Non siamo pericolosi, non facciamo del male a nessuno. Non siamo una setta, non rubiamo nulla e non cerchiamo di circuire i nostri visitatori: cerchiamo solo di diffondere informazioni riguardo il problema che ci accomuna, per far sapere che esistiamo anche noi.


9. Avete paura del giudizio della gente?

Non so gli atri RV, io non ne ho mai avuta. Purtroppo però, molte delle persone che conosco non sanno di questa mia particolare necessità: evito di parlarne per non perdere l'amicizia di chi non lo accetterebbe e per non creare difficoltà a chi mi e' vicino e mi vuole bene.

10. Com'è la vostra vita quotidiana? Dormite di giorno o di notte?

Potessi scegliere liberamente, dormirei durante la mattinata; poiché durante il giorno però frequento l'università, mi sveglio alle 7 del mattino. La sera mi addormento in un orario compreso fra l'una e le tre. Dunque dormo durante la notte.


11. E il rapporto con le persone più strette (famigliari, parenti, amici, colleghi etc…)?

Come ho detto, quasi nessuno di loro sa del mio bisogno di sangue. Abbiamo rapporti normali, mi basta evitare di parlare di questo argomento.

12. Vi preoccupate del lavoro e della carriera per una sicurezza economica?

Si, come tutti. Abbiamo bisogno anche noi di un lavoro per pagare le bollette!

13. Qual è la vostra vita sociale, affettiva e sessuale?

Per quanto riguarda la vita sociale, ho diversi amici e amiche con cui mi trovo molto bene e passo piacevoli serate; generalmente mi è facile stabilire nuove amicizie, sono una persona allegra, a cui piace scherzare e divertirsi.
Per quanto riguarda invece la seconda parte della domanda, ho una relazione che dura felicemente da quattro anni e soddisfa più che abbondantemente le mie necessità affettive e sessuali.

14. Come passate il tempo libero?

Nel tempo libero mi piace andare al cinema, suonare e ascoltare musica. Mi diverto anche con il computer, utilizzando programmi per la grafica digitale e adoro i week-end fuori città.

15. L' "essere vampiro" è una questione genetica?

Purtroppo non sono mai stati fatti studi, che io sappia, sulla condizione dei Real Vampires. Non posso dire se sia questione di genetica o meno, anche se mi piacerebbe molto poter avere una risposta.

16. Esiste una gerarchia tra RV?

No, nessuna.

17. Quanti "gruppi" di RV ci sono nel mondo?

Non saprei. So che negli USA ne esistono diversi, come anche in Inghilterra. Ma non ho mai steso un elenco di tutti i siti RV presenti nel web.

18. Siete credenti o atei?

La religione e' una scelta personale, dunque posso solo rispondere per quanto riguarda me. Non posso sapere se Dio esista o meno: non ho la possibilità, in quanto essere umano, di dimostrare l'una o l'altra cosa... semplicemente non escludo nessuna delle due.

Il mondo oscuro e tenebroso del vampirismo continua ad affascinare l'uomo con la sua sacralità, con il suo mistero e con i suoi leggendari personaggi.
La maggior parte delle persone, al giorno d'oggi, conosce l'argomento grazie al cinema in primo luogo, ma anche alla letteratura che, nel 1897, ci regalava "Dracula", celebre romanzo di Bram Stoker, passato alla storia per aver dato nome al "Re delle Tenebre".
Da un'immagine così oscura qual è quella del vampiro è nata addirittura una moda, ma anche, e soprattutto, un modo di pensare e di comportarsi: essere "dark" vuol dire, infatti, vivere in modo abbastanza asociale, vestendosi con abiti scuri e truccandosi, nel caso delle donne, con colori inusuali come il nero. In alcuni casi il "ragazzo dark" ha gravi problemi di inserimento nella società e spesso cade in profonde crisi esistenziali. Personalmente penso che vivere alla luce del sole affrontando con serenità i problemi della vita (e magari chiedere aiuto a qualcuno) sia sempre la cosa migliore da fare.

Loris Liuzzi